Didascalia

Nello Studio Diagnostico Eco -Vimercate - parte integrante dello studio ecografico  dell'anca e' quello specialistico ortopedico eseguito dal Dr Roberto Zorzi


Lo specialista Ortopedico dopo aver partecipato all'esecuzione dell'esame ecografico esegue tutte le manovre di controllo clinico sul neonato: questo gesto è fondamentale all'ottimale risultato diagnostico.

Dove infatti i risultati delle immagini ecografiche sono regolari l'esame clinico confermerà tali rilievi, dove i risultati ecografici sono indicativi di una patologia sospetta o certa l'esame clinico sarà il momento decisivo per la scelta della impostazione terapeutica e dei tempi di controllo.

Esiste un consenso generale sulla utilità dello screening della displasia dell'anca, ma non sulle modalità dell'esecuzione di tale procedura.
L'esperienza dimostra che la validità indubbia dell'esame ecografico, se integrata con quello clinico riduce gli eventuali margini di incertezza diagnostica che sopratutto riguardano i casi di lieve insufficienza ossea maturativa; in questi casi se l'esame ecografico non è integrato dal giudizio clinico specialistico si potrebbe o trattare inutilmente o tardare nell'impostazione terapeutica perdendo così i benefici della diagnosi precoce.

 

Durante la visita ortopedica vengono studiate le altre patologie muscolo-scheletriche frequenti nel neonato:le piu' frequenti sono il torcicollo e la posizione del/dei piedi.

 

Nel torcicollo il genitore osserva che il neonato tiene la testa flessa da un lato.

Il Pediatra puo' porre di solito il primo sospetto  che si tratti di un accorciamento della lunghezza del muscolo che permette la flessione/estensione del collo  : il muscolo sternocleido mastoideo.

L'Ortopedico puo' confermare la obbiettivita' di tale dato ,che puo' anche essere confermato dalla ecografia, e mostrare alla coppia come risolvere il problema ,tramite apposite manipolazioni che i genitori eseguiranno ai cambi di pannolino.

 

Il piedino del neonato puo' avere una angolazione non appropriata:solitamente in questo caso,che spesso e' bilaterale si tratta di piede torto

L'Ortopedico in caso di piede torto ,a secondo della gravita' ,puo' prescrivere delle apposite manipolazioni che o di scarpine (Bebax) per correggere la posizione

Last Edit: 02/04/2017 8:09pm
Print