anca03.jpg

Didascalia

La displasia/lussazione dell'anca del neonato

La displasia/lussazione del'anca è la alterazione dell'apparato scheletrico più frequente nel primo anno di vita: in Italia interessa il 2-3% della popolazione infantile.

Si tratta di un'alterazione dello sviluppo della conformazione dell'anca che consistono in un appiattimento della cavità dell'acetabolo, che accoglie l'estremità del femore: più è appiattita, tanto più il femore tende a spostarsi.
Nelle forme più gravi (lussazioni) se la testa del femore ha abbandonato l'acetabolo e risiede in una nuova cavità, se non curata, quando il bimbo comincia a camminare l'articolazione difettosa viene gravata da un peso che non può sopportare.
Nelle forme più lievi (displasie) l'insufficiente copertura del tetto acetabolare porterà nell'età adulta ad artrosi.

 

La familiarita' aumenta il rischio,cosi' come il sesso femminile .

In alcune aree regionali,almeno sino a pochi anni fa',si osservava una maggior incidenza.

Ad esempio la area della Brianza era considerata di maggior rischio per questa patologia.

Last Edit: 02/05/2011 5:36pm
Print